Coreografia originale di Philippe Kratz per la Chiesa di San Carlo.
In collaborazione con Aterballetto, Fondazione Nazionale della Danza.

Cinque corpi che si raccontano: cinque possibilità per uscire dalla scomodità del loro essere. Quale la via giusta? Forse nessuna, forse tutte. Cinque corpi che in sè comprendono varie vie di fuga e rinnovamento, animati da una luce, che sarà la loro speranza e si uniranno come cinque sensi in un corpo solo.